HOME PAGE

 CHI E PERCHE'
 
 INTERVENTI
 
 DOCUMENTI
         - noi e l'Europa
         - dall'Italia
         - dalla stampa
         - oltre la musica
            (documenti e articoli
             d'interesse generale)
         - appuntamenti
 
 DIDATTICA
 
 RISORSE

 ARCHIVIO

 MAPPA
 
ASSOCIAZIONE PER L'ABOLIZIONE DEL SOLFEGGIO PARLATO
L'alta formazione musicale in Italia
 

DIDATTICA

Esperienze


Il "modello Venezuela" in Italia: un Master per la formazione degli operatori
di Silvia Rumi

L'identificazione degli aspetti individuali nell'apprendimento musicale
Un saggio di Mark Minott in Piano Pedagogy Forum

Giovani che vanno all'estero
Cosa pensano della loro esperienza, e dell'Italia, i giovani musicisti che hanno compiuto tirocini professionali all'estero con il progetto "Working with Music", che coinvolge nove istituzioni Afam.

Dislessici in Conservatorio
di Matilde Bufano

L'ascolto nella formazione musicale, un corso di ear training a Como
5-6 settembre 2013. Per insegnanti di ear training, teoria e percezione, solfeggio e teoria, strumento, e studenti di didattica della musica.
 

Eventi


The National Conference on Keyboard Pedagogy. Lombard (Illinois), 24-27 luglio 2013

All'insegna dello slogan "risultati straordinari per ogni studente", un evento che coinvolge migliaia di insegnanti di un solo strumento. In un paese dove la principale associazione professionale di insegnanti di musica (MTNA, che non comprende Conservatori e Universitą), conta 22.000 associati.

- Presentazione della conferenza
- Programma della conferenza
- Il "Francis Clark Center for Keyboard Pedagogy"
- La rivista bimestrale "Keyboard Companion"

 

I quaderni della riforma


Il riordino dei corsi pre-accademici:
le opinioni

Comprendere le radici della complessitą
di Paolo Rotili

Accettare una nuova logica
di Giovanni Battista Rigon

Una riforma sbagliata, e alcune proposte
di Roberto Perata

Formare per cosa, formare a cosa?
di Massimo Lauricella

Un'opportunitą da non mancare
di Sergio Lattes

Che cosa cambiare, che cosa conservare
del modello didattico del 1930?
Le risposte di
Anna Bellagamba, con un'aggiunta di Filippo Faes
Mario Borciani
Alessandro de Curtis
Lucia Di Cecca
Piero Mioli
Roberta Ropa
Luca Schieppati
Simona Valsecchi
Marco Vincenzi
 

 

 


Il riordino dei corsi pre-accademici:
le istituzioni

Come stanno le cose sui pre-accademici?
intervista a Bruno Carioti
Presidente della Conferenza dei direttori dei Conservatori


Progetti di riordino dei corsi pre-accademici:
Parma

Trieste
Novara
Vicenza
Adria

Perugia
Sassari
Livorno (I.M.P.)
Modena (I.M.P.)

Le linee guida della Conferenza dei direttori
 


 

 

Come i docenti di Conservatorio vedono il "passaggio a ordinamento" del Triennio:
un sondaggio d'opinioni

Compositori             Strumentisti             Storici
 

     

Documenti

  Colloqui
Pubblicati gli "abstracts" di MERYC 2009, la 4.a conferenza dell'European Network of Music Educators and Researchers of Young Children (in inglese)
Per riassunto, una ricca serie di esperienze didattiche
e di riflessioni metodologiche, svolte in tutta Europa

Colloquio con un compositore che insegna agli strumentisti

Dialogo fra un vecchio professore di Pianoforte
e un giovane professore di Cultura musicale generale
su alcune cose che non vanno

nella formazione degli studenti
di un Conservatorio italiano qualunque
 

 

 

 



torna alla home page


Tre documenti dal sito del Progetto Laiv, sostenuto
da Fondazione Cariplo:


Le motivazioni pedagogiche alla necessitą della arti performative
Una formulazione ampia e solidamente argomentata
delle ragioni teoriche che rendono le arti "performative"
una componente essenziale dell'educazione

Il problema: il ruolo di musica e teatro nella formazione
I curricoli scolastici, in particolare della secondaria, sono ereditati da un passato troppo lontano ed escludono discipline essenziali per la crescita di competenze personali e professionali

La strategia del progetto "LAIV"
(Laboratorio delle arti interpretative dal vivo)

Come un progetto sulle arti performative si incardina
nella cultura pedagogica del nostro tempo, e ne modifica alcuni orientamenti tradizionali

contatti: team@aasp.it